Pane e Vino è più di una mensa sociale: è uno spazio di inclusione e condivisione, ma con un piccolo grande particolare: non solo si potrà mangiare, ma si potrà regalare un pasto a chi ne ha bisogno.

[AGGIORNAMENTI: ZONA ARANCIONE]

Pane e Vino è aperto a tutti e nasce per aiutare le persone e le famiglie in difficoltà, che purtroppo sono sempre di più, anche a causa del coronavirus. Da noi chi può paga, chi non può, riceve lo stesso un piatto caldo e l’abbraccio di tutta una comunità, la nostra comunità.

Da Pane e Vino ci sarà sempre un posto a tavola non solo per le persone che hanno bisogno, ma anche per gli abitanti della zona, per gli anziani e le persone sole che vogliono mangiare in compagnia, per un gruppo di colleghi in pausa pranzo, per chi vorrà mettere a disposizione il proprio tempo e la propria passione per aiutare chi ha più bisogno.

Le persone che potranno usufruire gratuitamente dei pasti caldi saranno seguite e segnalate dai servizi sociali dei Comuni di San Giovanni Valdarno e Montevarchi, con i quali stiamo lavorando a questo progetto, con l’obiettivo un domani di creare una rete Pane e Vino in tutti i comuni del Valdarno.

OGGI: RESTRIZIONI LEGATE ALL’EMERGENZA SANITARIA

A causa delle restrizioni legate alla pandemia non è possibile accogliere fisicamente le persone a pranzo.

A partire dal 15 marzo attiveremo il nostro servizio di pranzo da asporto e a domicilio.

Scopri come ordinare il tuo pranzo da ricevere a casa o sul posto di lavoro!

Il tuo pranzo vale doppio: per ogni pranzo che ordinerai garantirai un pasto caldo ad una persona in difficoltà!